Fascicolo Sanitario Elettronico: le novità introdotte dal Decreto del Fare

L’art. 17 del Decreto del Fare ha introdotto nel nostro Ordinamento delle misure per favorire la realizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), inteso come “l’insieme dei dati e documenti digitali di tipo sanitario e sociosanitario generati da eventi clinici presenti e trascorsi, riguardanti l’assistito”.

Nello specifico questo articolo ha modificato alcune disposizioni in materia di FSE, introdotte dal decreto-legge n. 179 del 2012:  l’articolo 12 del predetto decreto n. 179, nella sua formulazione originaria, prevedeva che –ferma restando la libera espressione del consenso dell’assistito ai fini dell’alimentazione del FSE- le Regioni e le Province autonome, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e il Ministero della Salute potessero perseguire le finalità di studio e ricerca scientifica, nonché di programmazione sanitaria e monitoraggio loro assegnate “senza l’utilizzo dei dati identificativi degli assistiti e dei documenti clinici presenti nel FSE”. Ciò, sul presupposto che per tali finalità, che non attengono strettamente alla cura della persona, fosse sufficiente utilizzare informazioni non identificative dei pazienti, in applicazione dei principi di necessità, proporzionalità e indispensabilità nel trattamento dei dati personali, e senza che fossero in alcun modo presi in considerazione documenti clinici.

Con la modifica operata dal decreto in discussione (art. 17, comma 1, lett. b) i predetti soggetti pubblici sono, invece, autorizzati a utilizzare anche i “documenti clinici“. Sul punto il Garante Privacy ha espresso forti perplessità: per effetto della modifica normativa, infatti, verranno trattata dalle Regioni, dalle Province autonome e dai Ministeri citati un’enorme mole di dati personali sensibili delle persone (ad es. risultanze diagnostiche radiologiche,  analisi cliniche, ecc.), che rappresenta un patrimonio informativo assolutamente sproporzionato per lo svolgimento di attività quali quelle di ricerca scientifica o programmazione sanitaria.

Cliccando QUI potete scaricare il nuovo testo dell’articolo 12 del D.L. 179/12 in vigore dal 21-8-2013.

Luca Zenarolla

Avvocato, mi occupo sin dai tempi dell'Università di diritto delle nuove tecnologie. Sono il presidente del Centro Innovazione & Diritto.

Lascia un commento